lunedì 28 gennaio 2013

Gatti e Bambini




                                                         Gatti e bambini possibile?




Secondo alcune persone, gatti e bambini hanno temperamenti contrapposti! I gatti amano la tranquillità e i bambini sono invece turbolenti. I gatti trascorrono la maggior parte del loro tempo dormendo, mentre i bambini si muovono continuamente. Nonostante queste differenze possono imparare a volersi molto bene, soprattutto se il bambino è in grado di rispettare l'umore del gatto. Infatti i bambini più grandi e i gatti fanno amicizia rapidamente. Che cosa accade all'interno di una casa dove abita un gatto quando nasce un bambino? E che cosa succede, invece, quando è un gatto ad arrivare in una casa in cui si trovano uno o più bambini? Sicuramente entrambe le situazioni portano grande felicità ma devono essere gestite in modo differente.


UN NUOVO BAMBINO

A dispetto di antichi pregiudizi, secondo i quali i gatti soffocherebbero i bambini nella culla, in realtà questi animali non costituiscono alcun pericolo per i neonati. E' vero che i gatti amano i posti caldi e morbidi e quindi la culla potrebbe rappresentare per loro il luogo ideale per schiacciare un pisolino. Ma per evitare questa spiacevole eventualità è sufficiente non far entrare il gatto nella stanza del neonato oppure coprire la culla con una rete apposita.

UN NUOVO GATTO

L'inserimento di un gatto in una famiglia richiede grande cautela.

 Innanzitutto, prima di portare a casa il nuovo gattino, occorre accertarsi che il bambino lo desideri veramente. Inoltre è opportuno dare al bambino alcune rigide regole di comportamento affinché non faccia del male al gatto. E' indispensabile spiegargli che un gatto non è un giocattolo, ma una creatura vivente. Quindi il bimbo dovrà assolutamente imparare a non gridare nelle orecchie del cucciolo, a trattarlo con molta delicatezza, e infine a non spaventarlo facendo troppo rumore o afferrandolo per la coda. In questo modo gatti e bambini potranno diventare grandi amici; tuttavia se i genitori si accorgono che il bambino non segue le regole sopra indicate, dovranno cercare una nuova sistemazione al cucciolo, per evitare che inavvertitamente possa essergli fatto del male.

GRANDI AMICI

Quando il gatto e il bambino avranno stretto amicizia tra loro, potranno incominciare a divertirsi insieme. I gatti adorano giocare e i bambini conoscono istintivamente il modo per farli divertire. I genitori devono comunque mantenere il controllo della situazione, non lasciando mai da soli un bambino troppo piccolo e un gatto: il bambino potrebbe involontariamente fare male al gatto e quest'ultimo per difendersi potrebbe reagire graffiando il bambino. Con un pò di attenzione e di tempo, il gatto e il bambino potranno conoscersi meglio, imparare a capirsi e diventare grandi amici, mentre i genitori potranno godere, per molti anni, della compagnia di un amico socievole e fedele.



Posta un commento