sabato 19 gennaio 2013

Barzellette Sui Gatti





                                                          BARZELLETTE SUI GATTI


Un cliente torna al negozio di animali lamentandosi:
"Quando mi ha venduto questo gatto lei mi ha detto che era l'ideale per i topi, e invece non si sogna nemmeno di avvicinarcisi quando li vede!"
"E non crede a me che è l'ideale per i topi?!"

Un giorno una bambina porta a casa un piccolo gatto randagio che inizia subito a farsi le unghie sul divano del salotto. Il padre della bimba allora dice: “Gli insegnerò io come si deve comportare!” e ogni volta che graffia il divano lo mette fuori dalla porta.
Il gattino imparò in fretta: nei successivi 16 anni di vita, ogni volta che voleva uscire, graffiava il divano.
Un topo va in libreria e chiede al commesso:
“Scusi, avete un libro sui gatti?” “Sì, signor topo, ma non glielo consiglio.”
“Perchè?”
“Perchè è scritto... da cani !”


Un topo spaventato urla a un altro topo: Attento! Stà arrivando un gatto nero!
L'altro topo: Oh, non importa, io non sono superstizioso!!


Un automobilista si avvicina ad un vicino di casa un pomeriggio e gli dice: "Sono veramente spiacente, ma penso di aver investito il suo gatto.
Posso sostituirlo?".
Il vicino lo guarda bene e dice: "A dire la verita', dubito molto che lei sia in grado di acchiappare topi con l'abilita' che aveva il mio gatto".

La Storia della Creazione.
Il primo giorno della creazione Dio creo' il gatto.
Il secondo giorno della creazione Dio creo' l'uomo affinche' servisse il gatto.
Il terzo giorno della creazione Dio creo' tutti gli animali della Terra affinche' servissero da cibo per il gatto.
Il quarto giorno Dio creo' l'onesto e duro lavoro affinche' l'uomo potesse provvedere al benessere del gatto.
Il quinto giorno Dio creo' una pallina scintillante affinche' il gatto potesse o meno giocarci se lo voleva.
Il sesto giorno Dio creo' la scienza veterinaria per tenere in buona salute il gatto.
Il settimo giorno Dio penso' di riposarsi... ma aveva da svuotare la lettiera.

Non capisco perche' le donne amano tanto i gatti.
I gatti sono indipendenti, non ascoltano mai, non vengono mai quando li si chiama, amano restare fuori tutta la notte, e quando sono a casa, tutto quello che vogliono e' di essere lasciati tranquilli a dormire.
In altre parole, tutte le caratteristiche che le donne odiano in un uomo, esse le amano in un gatto.


Un signore, esperto di opere d'arte, sta passeggiando per il centro quando vede davanti al negozio di un antiquario un gatto che sta leccando il latte da un piattino che riconosce essere molto antico e di inestimabile valore.
Entra allora dall'antiquario e gli chiede: "Senta, ho notato davanti alla sua porta quel bel gattino.
Mi sembra giovane ed arzillo e io ho proprio bisogno di un gatto simile per la mia casa infestata dai topi.
Me lo venderebbe per 100.000 lire?".
Il proprietario non ha problemi: "Certo, lo prenda pure, ne ho tanti". Allora il signore, facendo finta di essere scarsamente interessato, chiede: "Senta, non mi regalerebbe anche quel piattino su cui il gatto sta mangiando? Mi sembra che ci sia molto affezionato".
E l'antiquario: "Mi dispiace, ma quel piattino lo tengo come portafortuna.
Mi ha gia' fatto vendere 45 gatti!".


La fidanzata ha trovato un gattino e lo fa vedere a Totti quando rientra la sera a casa.
«Guarda che carino!»
Lui: «Mmm...».
E lei: «Chissà di che sesso è, è così piccolo!».
Totti: «Facile, è maschio, no?».
«Come hai fatto a capirlo?»
E Totti: «Cià i baffi, no? Quindi è maschio!».

Due pazzi decidono di fuggire da un manicomio scavalcando un muro. Il primo pazzo si lancia dal muro e cadendo provoca un rumore pazzesco perche' sotto al muro ci sono rifiuti di vario genere.
I guardiani del manicomio cominciano a gridare: "Altola'! Chi va la'! ".
E il pazzo: "Miao miao...".
I guardiani "E' solo un gatto".
Il secondo pazzo si lancia provocando gli stessi rumori e i guardiani ancora: "Altola'! Chi va la' ?"
e il secondo pazzo esclama: "Sono il gatto di prima..."


Davanti ad una stazione di pompieri passa un bambino con un camioncino giocattolo. Nei pressi si trova un vigile che osserva bene il camioncino e nota che ci sono attaccati un cane per il collo ed un gatto per le palle.
Il viglile si avvicina al bambino e gli dice:
- Non andresti piu' veloce se attaccassi anche il gatto per il collo?
- E' vero signore, ma poi come faccio per la sirena?

Totti si iscrive al CEPU e alla prima lezione il tutor gli dice: «Oggi facciamo una lezione facile facile, dimmi cinque nomi di animali che incominciano con la e... Per esempio... ermellino... ».
E Totti: «Ermellino... er gatto... er topo... er cavallo... er cane... »



Al telefono: "Pronto, polizia? Venite subito! C'è un gatto che sta entrando dalla finestra!". "E ci disturbate solo per un gatto?". "Certo! Io sono un pappagallo".












Posta un commento