martedì 13 agosto 2013

Compagni di (lunga) vita

Quanto vive in media un gatto




Al netto di: condizioni di vita particolarmente disagiate, dieta non equlibrata, esposizione a pericoli vari - incidenti, malattie contraibili da altri gatti per i gatti che vivono all'esterno, avvelenamenti e altro - ovvero in condizioni di normalità, la vita media di un gatto è abbastanza lunga e si aggira attorno ai 12-15 anni. Se scegli un gatto come compagno di vita, devi appunto sapere che lui sarà con te per molto tempo, con tutto quello che ne consegue, a partire dalle spese veterinarie fino alla possibilità di prendersene cura anche in tua assenza: c'è chi non rinuncia alla compagnia di Micio anche in vacanza ma non tutti i gatti gradiscono gli spostamenti ed è quindi necessario sapere in precedenza di essere in grado di organizzarsi per i periodi di lontananza da casa.

Tornando all'aspettativa di vita di un gatto, chiaramente il corredo genetico gioca la sua parte - alcune razze, poi, sono più resistenti di altre - e fanno la loro parte non solo le cure veterinarie (e la frequenza delle visite dal veterinario), ma anche quelle che Micio riceve dal padrone, a partire da una alimentazione adeguata ed equilibrata nei vari momenti della sua vita, e lo stile di vita scelto, perché in genere il gatto casalingo vive di più dei felini che vivono anche solo parzialmente all'esterno. Nei casi particolarmente fortunati è possibile quindi arrivare a godere della compagnia del proprio gatto anche per vent'anni o, nei casi davvero eccezionali, anche qualcuno in più.


Fonte
http://donnolatizia.myblog.it/archive/2011/03/29/quanto-vive-in-media-un-gatto.html
Posta un commento