mercoledì 20 febbraio 2013

SBARAZZARSI DEI GATTI ... S.O.S

               <Incredibile  trovata di un ambientalista economista neozelandese>





ECCO IL PIANO PER SALVARE GLI UCCELLI DELLA NUOVA ZELANDA: SBARAZZARSI DEI GATTI ... S.O.S petizione!!! 
AIUTIAMO a SALVARE i GATTI da QUESTO ASSURDO MASSACRO ...Ecco il link-> http://www.thepetitionsite.com/143/252/796/no-cat-ban-in-new-zealand/

Un importante economista della Nuova Zelanda ha scatenato un putiferio, consigliando che i gatti dovrebbero essere progressivamente eliminati dal suo paese, sostenendo che essi sono una terribile minaccia per le varie specie di uccelli nativi.

Gareth Morgan, economista e ambientalista, sostiene che, riguardo agli uccelli, il gatto è in realtà un "serial killer del vicinato" e il suo sito web suggerisce ai neozelandesi di ridurre gradualmente la popolazione felina locale, sterilizando tutti i gatti e non sostituendoli in caso di morte.

Il problema, dice nel suo sito anti-gatto Cats to Go, è che i gatti stanno gradualmente mettendo in pericolo la ricca popolazione aviaria della Nuova Zelanda, avendo contribuito a uccidere 9 specie autoctone e mettendone in pericolo 33. 
I Neozelandesi hanno una simpatia ed un forte legame per quello che il signor Morgan chiama "quella piccola palla di pelo che è in realtà un assassino nato." La New Zealand Pet Food Manufacturers Association, che naturalmente ha interessi nelle statistiche, riporta che il 48% delle famiglie della Nuova Zelanda hanno i gatti, con la più alta percentuale di proprietari di gatti in tutto il mondo.

La questione della minaccia dei felini per gli uccelli è stata già affrontata in precedenza. Uno studio svolto alla periferia di Washington ha rilevato che l'80% degli uccelli erano stati uccisi dai predatori e che i gatti erano responsabili del 47% di queste morti. 

Ovviamente, la campagna di Gareth Morgan che chiede l'eliminazione dei gatti dalla Nuova Zelanda ha scatenato una risposta arrabbiata degli amanti dei gatti e di alcuni gruppi di animalisti. "Un'area priva di gatti non è una buona zona," ha dichiarato Bob Kerridge, direttore esecutivo della Auckland Società per la Prevenzione della Crudeltà verso gli Animali, che ha aggiunto che bisogna "lasciare che sia la natura a prendersi cura delle cose."



Posta un commento