mercoledì 27 febbraio 2013

Argentina, un cane adotta e salva un neonato abbandonato


Storia a lieto fine grazie ad una cagnolina dal cuore tenero 



La madre lo aveva lasciato in aperta campagna, una cagnolina lo trascina nella propria cuccia e lo accudisce assieme ai suoi piccoli      

Casi eclatanti di cani che salvano esseri umani da morte certa non mancano.
Ma la storia che vede come protagoniste una cagnolina argentina di otto anni e una neonata abbandonata dalla madre dopo il parto, ha dell’incredibile.
 La China, questo il nome dell’animale, ha trovato in un campo vicino a una baraccopoli di Abasto, a 50 chilometri da Buenos Aires, un bebè esposto alle intemperie e senza indugi lo ha portato nella sua cuccia, assieme ai suoi piccoli, trascinandolo senza morderlo per molti chilometri.
In questo modo lo ha salvato da un possibile assideramento: anche se in questo periodo in Argentina non si registrano gelate, le temperature notturne sono comunque molto basse.

Secondo quanto riportato sul quotidiano La Nation, la bimba è stata trovata dal padrone di La China, il contadino Fabio Anze, insospettito dai vagiti umani che provenivano dalla cuccia.
La bimba, del peso di quattro chilogrammi, è stata subito portata all'ospedale pediatrico di La Plata, dove è stata trovata in buone condizioni nonostante un'escoriazione e alcuni ematomi.
Il cane era riuscito a trascinarla nella sua cuccia senza afferrarla coi denti, risparmiandole ferite ben più gravi.

In breve è stata individuata anche la madre, una quattordicenne che ha avuto il figlio in aperta campagna. Sulle sue spalle ora grava un’accusa di abbandono di minore.
La China, il cui nome significa letteralmente “sassolino” ma anche “fortuna”, è diventata una star in Argentina.

 E i tributi in suo onore si moltiplicano di ora in ora nella Rete.

Fonte
http://notizie.virgilio.it/esteri/argentina_cane_salva_neonato.html
Posta un commento