giovedì 24 gennaio 2013

Portare a casa la preda





                                         <Perche' i Gatti Portano a casa la preda>




Molti proprietari di gatti si stupiscono del fatto che il loro gatto, dopo aver svuotato la ciotola del cibo, possa andarsene a caccia e ritornare tenendo in bocca un topo o un uccello. Questo comportamento è determinato dall'istinto naturale alla caccia che contraddistingue i felini. In genere il gatto non divora la propria preda, ma la porta in casa, cercando di attirare l'attenzione degli umani con cui vive, ai quali in realtà è destinato quel cibo!





Per quanto sono addomesticati, anche i gatti che vivono in casa conservano l'istinto selvatico. Questo aspetto rimane nascosto almeno fino a quando non portano in casa le loro prede, semivive o morte come topi e uccellini, che spesso offrono al padrone per dimostrargli il loro affetto.


UN CACCIATORE GENEROSO

I gatti domestici considerano i propri padroni "membri della famiglia" e si sentono in dovere di provvedere al mantenimento della comunità; pertanto, portando a casa le loro prede, si assicurano che nessuno soffra la fame." Capita spesso che il gatto voglia anche insegnare al padrone a cacciare e a procurarsi il cibo: anche questo è una dimostrazione di affetto."


                                                         UN PO' DI TATTO

Questo particolare atteggiamento è molto forte nelle femmine sterilizzate che, non potendo insegnare le tecniche della caccia ai loro piccoli, lo fanno con i padroni. Nonostante questi "regali" possano suscitare ribrezzo e repulsione, occorre ricordare che si tratta di un dono ed è doveroso accertarlo, elogiando il piccolo amico.






Posta un commento