giovedì 7 marzo 2013

Perché il Gatto Esce e poi Vuole Subito Rientrare?




I gatti sono un po' strani.

A volte fanno delle cose che non si capisce se sono pazzi o se vogliono mettere alla prova la tenuta dei nostri nervi.
Prendiamo quei miagolii davanti ai passaggi, ad esempio.
Spesso i gatti si mettono lì, davanti a una porta o a una finestra e chiedono insistentemente che gli venga aperta per uscire.
E per uscire escono una volta accontentati.
Salvo rimettersi subito a miagolare davanti a un'altra porta o a un'altra finestra per rientrare.

Perché lo fanno?

Essenzialmente per due motivi: esplorare la zona circostante e riattivare i messaggi olfatti che col tempo si affievoliscono.

Capita anche a noi. Ce ne accorgiamo quando rimaniamo a lungo in una stanza: dopo un po' saremmo pronti a giurare che intorno a noi non ci sono odori particolari perché non ne percepiamo, o almeno così ci sembra.
Ma se usciamo e rientriamo subito dopo, di sicuro ne sentiremo.
È il nostro sistema nervoso che per non venir bombardato in ogni istante da infiniti stimoli ambientali, "elimina" quelli che non apportano nuove informazioni con un meccanismo chiamato "abituazione".
Basta però "resettare" tutto cambiando ambiente per un po' per scoprire al ritorno quello che ci stava sfuggendo.

Il gatto, infatti, non rimane fuori a lungo: i suoi giri di ispezione sono brevi.
Esce, resetta il suo sistema sensoriale e intanto approfitta per controllare il resto del suo territorio.
Giusto il tempo di un giro intorno casa.
Da un accesso a un altro, con relativi miagolii insistenti per farsi aprire, appunto.
A meno che non sia intervenuto un qualche cambiamento nel territorio.
Nel qual caso impiegherebbe più tempo a rientrare per annusarne ogni angolo.

Una volta assolto il compito, ritorna comunque a casa, pronto a miagolare con tutta l'insistenza di cui è capace pur di farsi aprire alla svelta.
 Avrà diritto al suo riposino tonificante dopo tanta fatica, no?!

Fonte

http://gattivity.blogosfere.it/2012/04/perche-il-gatto-esce-e-poi-vuole-subito-rientrare.html
Posta un commento